Tragedia dei migranti.

Tragedia dei migranti.

La zattera. Soggetto e processo

L’interesse per tematiche sociali come migrazioni, diritti umani, condizioni dei lavoratori, e conflitti è diventato la matrice di questa serie di dipinti. La ricerca estetica si basa sulla selezione di immagini di cronaca pubblicate su riviste e on-line elaborate in modo da evocare una connessione estetica -in termini di composizione, soggetto e potenza narrativa- con la pittura classica.

 

The Raft infatti, nasce da uno sguardo sull’attuale tragedia dei migranti/naufraghi e si rifà al dipinto di Theodore Géricault “Le radeau de la Méduse”.

L’immagine preparatoria è il frutto di un meticoloso fotomontaggio di molte immagini di reportage fotografici evuole evocare la forza narrativa del dipinto storico /classico.

 Fotomontaggio preparatorio per il quadro. L'immagine è realizzata attraverso la fusione di circa dieci immagini diverse e si ispira al dipinto "Le radeau de la Méduse" di Théodore Géricault.

Fotomontaggio preparatorio per il quadro. L'immagine è realizzata attraverso la fusione di circa dieci immagini diverse e si ispira al dipinto "Le radeau de la Méduse" di Théodore Géricault.

 Fotomontaggio finale.

Fotomontaggio finale.

Tecnica

Dopo essermi chiesta quale fosse la tecnica più adatta per comunicare oggi questi soggetti ho scelto la pittura realizzata riprendendo la tipica retinatura del processo di stampa dei quotidiani. Volevo che la pittura risultasse oggettiva e questa tecnica, che si potrebbe definire “scientifica”, permette di ottenere questo risultato.

 

Ciò nonostante la tela è dipinta punto per punto, ad un solo colore: il blu oltremare. Le sue dimensioni (2,80x2 m) richiedono tempo, spazio e osservazione da parte del pubblico. Da una breve distanza nessuna immagine o forma non è riconoscibile ma allontanandosi in soggetto lentamente appare e si possono cogliere anche alcuni dettagli.

 
 
 Particolare del dipinto e dipinto completo.

Particolare del dipinto e dipinto completo.

Visitazione curda

Questo dipinto è realizzato sulla base di un disegno preparatorio composto da circa 10 diverse immagini di cronaca. L'incontro tra quattro donne curde soldato è stato composto in modo da rievocare il dipinto di Jacopo Pontormo che illustra l'abbraccio tra Maria e Santa Elisabetta.

Kurdish greetings painting.jpg

Visitazione curda, dipinto su tela 160x200cm e La visitazione di Jacopo Pontormo, 156x202 cm, 1528 ca.

Deposizione di un Siriano

Il prossimo dipinto è dedicato alla tragedia che si sta consumando in Siria ed è basato su La Deposizione di Caravaggio, 1603-1604.

The entombment of Syrians
 
Share